La mia estate tra viaggi e vacanze

Vacanze in Svizzera

Sto scrivendo questo articolo durante una fredda e piovosa giornata di fine estate. Butto l’occhio sul calendario e noto che ufficialmente all’inizio dell’autunno mancano solo tre giorni. L’autunno, la mia stagione preferita, dunque, è ormai alle porte e già immagino i tanti piatti a base di zucca e di funghi che arricchiranno la mia tavola. Così come immagino già la bellezza dei boschi che pian piano si tingeranno di giallo, di arancione e di rosso. Quindi, inevitabilmente, penso a qualche gita autunnale in montagna.

A settembre, un po’ come a gennaio, sento l’esigenza di tirare delle somme e di pormi degli obiettivi. Se a inizio anno sono solita riassumere l’anno passato e stilare una lista di buoni propositi per i successivi dodici mesi, a settembre mi piace centrare l’attenzione solo sull’estate appena trascorsa e sull’autunno che verrà. Guardo indietro, quindi, con un pizzico di nostalgia, a giugno, a luglio e ad agosto. E poi guardo avanti e mi auguro che ottobre, novembre e dicembre saranno mesi felici, proprio come lo sono stati quelli estivi.

Viaggio o vacanza?

Anche questa estate, proprio come la precedente, mi pare che sia terribilmente volata. Nonostante non abbia viaggiato oltre oceano, scoprendo mete lontane ed esotiche, sono contenta della mia estate, trascorsa un po’ in Italia e un po’ in Svizzera, proprio come quella del 2020.

Ad agosto, mentre ero sdraiata in giardino al sole, ho riflettuto su due concetti che spesso si credono sinonimi: quello di viaggio e quello di vacanza. Come spesso succede quando ho un dubbio, ho consultato il vocabolario della Treccani che riporta le seguenti definizioni:

Viaggio: l’andare da un luogo ad altro luogo, per lo più distante, per diporto o per necessità, con un mezzo di trasporto privato o pubblico (o anche, ma oggi raramente, a piedi).

Vacanza: riposo più o meno lungo dalle proprie ordinarie occupazioni che una persona si concede.

Dunque, se la vacanza è una sospensione di un’attività (sia di lavoro che di studio) che prevede del riposo, il viaggio, che per definizione può essere sia di piacere che di affari, è un’esperienza poco rilassante e molto entusiasmante e dinamica. Arrivati a questo punto, si può ben immaginare che anche i concetti di viaggiatore e di turista sono ben diversi. Lo scrittore britannico Alex Garland ha riassunto con una breve frase la differenza fra i due termini: “I turisti sono andati in vacanza, mentre i viaggiatori hanno fatto qualcos’altro: hanno viaggiato”.

Voi siete viaggiatori o turisti? Io mi sento un po’ entrambi: spesso desidero andare alla scoperta di località nuove, lontane e particolari, altre volte, invece, sento la necessità di rilassarmi, anche a casa, in compagnia di una pila di libri. A volte ho voglia di percorrere lunghe distanze in auto, svegliarmi presto per vedere l’alba (casomai in un luogo suggestivo), camminare molto, assaggiare il cibo locale e scambiare qualche chiacchiera con gli autoctoni. Altre volte, invece, preferisco dimenticarmi della sveglia e delle scarpe da trekking e ho solo bisogno di staccare la spina dalla routine, concedendomi qualche giornata off line. Mi considero, quindi, sia una viaggiatrice che una turista. E questa estate sono stata entrambe.

La mia estate tra viaggi e vacanze: in relax in piscina e in esplorazione in Svizzera

Viaggio e vacanza

Scoprendo il cuore della Svizzera

A fine maggio, quindi a primavera inoltrata, insieme al mio fidanzato ho scoperto la meravigliosa zona alpina dell’Oberland Bernese, nel cantone di Berna. Viaggio o vacanza? Probabilmente se lo chiedeste a Gianluca vi risponderebbe “viaggio”. Io, invece, direi “vacanza”. Abbiamo trascorso quattro giorni molto piacevoli a Interlaken, visitando lo spettacolare Blausee, un piccolo bacino d’acqua color smeraldo, godendo di una fantastica vista dal belvedere di Harder Kulm e scoprendo Lauterbrunnen: il paese delle cascate.

In quei giorni abbiamo camminato tanto, ma siamo anche riusciti a riposarci. La sera, infatti, dal momento che in quel periodo i ristoranti erano chiusi a causa della pandemia, ci rilassavamo in hotel, mangiando del cibo d’asporto e perdendoci in chiacchiere. Forse questo è il ricordo più bello che ho di quel viaggio (o vacanza) trascorso a Interlaken.

Cosa vedere a Interlaken

Scoprendo una Milano Marittima insolita

A inizio giugno sono stata invitata a partecipare a un blog tour per scoprire una Milano Marittima insolita. Sono stati tre giorni ricchi di attività entusiasmanti – dal kayak lungo il canale di Cervia alle lezioni di golf – e di esperienze rilassanti, come, per esempio, il massaggio al sale alle terme o la lezione di yoga in spiaggia ammirando il sorgere del sole.

Questo è stato il mio unico soggiorno al mare dell’estate (se non addirittura del 2021, visto che non ho in programma vacanze in spiaggia per l’autunno o l’inverno). Cosa ricordo dei tre giorni passati a Milano Marittima? Sicuramente la compagnia (ho vissuto questa esperienza insieme ad altri travel blogger), la sorpresa di scoprire angoli poco conosciuti di questa rinomata località balneare e la sua gustosa cucina. A Milano Marittima, infatti, ho assaggiato i piatti della tradizione romagnola: dalle classiche piadine ai cappelletti al ragù.

Vacanze a Milano Marittima

Scoprendo l’Alta Valtellina

A inizio luglio, dopo un giugno trascorso principalmente a casa in campagna, sono tornata in montagna. Come meta della nostra vacanza estiva io e Gianluca abbiamo scelto l’Alta Valtellina, quindi abbiamo visitato Livigno, Bormio e Tirano. Da questa cittadina, distante pochi km dal confine con la Svizzera, siamo partiti a bordo del Trenino Rosso del Bernina e abbiamo raggiunto la famosa St. Moritz. Dei cinque giorni trascorsi ad alta quota mi sono rimasti impressi gli spettacolari paesaggi: dai tanti laghi visti durante il viaggio sul Trenino Rosso del Bernina al panorama che si gode da Bormio 3000.

Viaggio o vacanza? Forse il soggiorno in Alta Valtellina è stato più un viaggio. Ci siamo riposati poco e abbiamo camminato tanto (in media, ogni giorno, percorrevamo 15 km). È stato un viaggio all’insegna dell’avventura (ne è un esempio la gita a Bormio 3000, quando ci siamo imbattuti in un sentiero innevato) e del buon cibo. Conservo un ricordo meraviglioso di quei cinque giorni trascorsi in Alta Valtellina, una parte di Lombardia che mi auguro di poter continuare a esplorare, chissà, magari già la prossima estate.

Alta Valtellina in estate

A casa, per rigenerarmi

Ho trascorso l’intero mese di agosto a casa, in campagna, insieme a Gianluca. In programma c’era una vacanza alle Seychelles, rimandata, si spera, all’anno prossimo. Siamo rimasti, quindi, a casa, concedendoci qualche cena al ristorante e tanti momenti di relax in giardino. Ho trascorso le calde giornate di agosto sotto l’ombrellone a leggere e a scrivere. È stato un mese di vacanza che mi ha aiutato non solo a rigenerarmi, ma anche a riflettere (soprattutto sul mio futuro lavorativo).

I primi di settembre siamo tornati a Zurigo, dove ho cominciato a studiare tedesco. Ecco uno dei miei obiettivi per l’autunno: imparare questa lingua. E mentre sono alle prese con verbi e declinazioni (il tedesco ha i casi, proprio come il latino e il greco), continuo a dedicarmi alla scrittura, non solo del blog.

differenza tra viaggio e vacanza

Dunque questa è stata la mia estate, trascorsa insieme al mio fidanzato tra l’Italia e la Svizzera. Un’estate fatta di viaggi e di vacanze, quindi di tante avventure, ma anche di tanto relax. E soprattutto di amore.

Vi auguro un felice autunno,

Valentina 

27 thoughts on “La mia estate tra viaggi e vacanze

  • settembre 24, 2021, 8:53 am

    Ciao Valentina,
    Vedo che hai fatto diverse esperienze quest’estate, brava! Anche io ho girato un bel pò, tra Sicilia, Basilicata, Puglia e Tenerife. Da grande amante dell’estate invece, per me l’arrivo dell’autunno è un vero smacco e già non vedo l’ora della prossima estate 😀 In ogni caso, io mi sento più una viaggiatrice, anche se causa Covid non sto più organizzando i viaggioni di una volta nei miei posti del cuore, per cui non vedo l’ora di riprendere quel ritmo e soprattutto di fare quei viaggi che tanto amavo!

    • settembre 24, 2021, 9:04 am

      Ciao Selena, sembra che anche tu abbia trascorso una bellissima estate. Le tre regioni del sud Italia devono essere molto belle – prima o poi riuscirò a visitare anche io Sicilia, Puglia e Basilicata (anche la Calabria non dovrebbe essere niente male). Ne sono felice 🙂
      Mi auguro che riprenderemo presto a viaggiare come si vede, progettando viaggi lontani 🙂
      Un abbraccio.

  • Alessandra
    settembre 24, 2021, 11:38 am

    Hai trascorso una bellissima estate tra viaggi e vacanze! Io sono più viaggiatrice, allora, in base a quello che ho appena letto. C’è poco spazio per il relax nei nostri viaggi, forse perchè avendo poco tempo a disposizione vogliamo vedere e fare il più possibile. E adesso, come dici bene tu, è arrivata la nostra stagione preferita che è rilassante di suo: libro, copertina, camino e la visita di qualche bel borgo. Cosa volere di più?

    • settembre 24, 2021, 11:41 am

      Ti capisco Alessandra. Quando si è in viaggio e si ha poco tempo, si lascia perdere il relax e si prova a vedere e fare il più possibile 🙂
      Sai che anche per me, quando non sono in viaggio, autunno significa proprio quello che hai scritto tu: copertina e libro (il camino non ce l’ho).

  • settembre 24, 2021, 3:08 pm

    Per quanto mi riguarda il concetto di viaggiatore e di turista non devono necessariamente essere in contrasto, sono due aspetti della stessa cosa. Quello del viaggiatore è l’animo, ma non vuol dire che fare il turista sia denigrante, anzi.
    Hai passato proprio una bella estate, complimenti!

    • settembre 25, 2021, 9:35 am

      Esatto, anche secondo me un concetto non esclude l’altro e sono contenta di aver potuto fare sia viaggi che vacanze questa estate 🙂
      Mi auguro che anche tu abbia trascorso una bella estate!

  • settembre 25, 2021, 3:19 pm

    Ciao Valentina dal tuo articolo desumo, ma in realtà già lo sapevo, di essere una viaggiatrice ho proprio bisogno di scoprire e conoscere luoghi nuovi. Non mi lamento in questa estate ho girato abbasta e andando in Giordania sono tornata ai viaggi lontani di un tempo 😍

    • settembre 26, 2021, 8:42 am

      Ciao Arianna, sono contenta per la tua estate. Il viaggio in Giordania deve essere stato meraviglioso!

  • settembre 25, 2021, 11:13 pm

    Molto bello rivivere queste belle esperienze! Direi un’estate super!
    E ti auguro di vivere altri momenti così!

  • settembre 26, 2021, 7:30 am

    Ma sai che sto scrivendo anche io un articolo come questo? Anche io a settembre tiro le somme e soprattutto inizio a progettare perché per me settembre vuol dire un nuovo inizio anno da docente quindi un po’ un inizio dell’anno a tutti gli effetti, un secondo gennaio ma meno freddo se vogliamo.
    Anche per me questa estate non è stata solo viaggi ma anche relax: ogni tanto ci vuole anche quello!

    • settembre 26, 2021, 8:43 am

      Davvero?! Lo leggerò volentieri 🙂
      In bocca al lupo per il nuovo anno scolastico!

  • Dora
    settembre 26, 2021, 1:54 pm

    Wow che estate super!!! Io purtroppo quest’anno non ho fatto né la turista e tanto meno la viaggiatrice, sicuramente mi rifarò con le vacanze natalizie. Un abbraccio e buon proseguimento

    Dora

    • settembre 28, 2021, 7:45 am

      Te lo auguro Dora, ogni tanto è fondamentale poter staccare la spina ed evadere dalla quotidianità.

  • Antonella
    settembre 26, 2021, 1:59 pm

    Interessante la tua estate, hai avuto modo di visitare nuovi luoghi e riposarti in buona compagnia, non c’è niente di meglio.
    Un tempo mi sentivo molto viaggiatrice, ora più vacanziera…sarà l’età! 😊

    • settembre 28, 2021, 7:46 am

      Ti ringrazio Antonella. Mi sento molto fortunata, infatti, per l’estate che ho vissuto.
      Un abbraccio.

  • settembre 26, 2021, 8:26 pm

    Vacanze? bellissime e finite, purtroppo! Identificarmi come viaggiatrice o turista mi sembra molto limitativo. Io viaggio, sono una turista, esploro territori nuovi, vicino a casa o lontanissimo, imparo, mi confronto, sono ospite e mi diverto. Le classificazioni escludono sempre tante sfumature che fanno una grande differenza.

    • settembre 28, 2021, 7:43 am

      Infatti secondo me un concetto non esclude l’altro 🙂
      Io mi sento sia turista che viaggiatrice, dipende dal posto e dal tipo di soggiorno che cerco: a volte ho bisogno di una vacanza di relax, altre volte di un viaggio all’insegna dell’avventura. Poi ci sono viaggi in cui riesco a inserire anche un po’ di momenti rilassanti e viene fuori un mix perfetto!

  • Bru
    settembre 28, 2021, 8:10 am

    ciao Valentina, dal tuo articolo leggo che hai passato una gran bella estate, e adesso ti aspetta un autunno ricco di colori e sapori.
    io ho fatto un viaggione abbastanza impegnativo, dall’ indonesia dove vivo, sono tornata a trovare amici e famiglia in Italia

  • settembre 28, 2021, 8:18 am

    Mi piace molto quello che scrivi a proposito di essere sia viaggiatori che turisti, anche perché spesso queste categorie sono molto relative: in certi momenti abbiamo bisogno di relax, in altri di un viaggio più avventuroso. Per quanto mi riguarda, ad agosto mi sono concessa anche io qualche giorno in Romagna, dove mi sono riposata e tra l’altro ho mangiato benissimo.
    E anche quest’estate è andata e ora possiamo accogliere l’amatissimo autunno!

  • settembre 28, 2021, 12:27 pm

    Credo di non aver fatto più una vacanza da quando ero piccola e mi ci portavano i miei. Ultimamente ho solo fatto viaggi e, ora che mi ci fai pensare, forse mi servirebbe una vacanza. Qualche giorno di relax, ma anche a casa, dove ho visto che anche tu hai trascorso del tempo. Grazie per avermi fatta riflettere a riguardo!

  • settembre 28, 2021, 2:41 pm

    Come te, appartengo sicuramente a entrambe le categorie, visto che le mie vacanze coincidono con la parola viaggio. Quando (finalmente) posso astenermi da qualsiasi attività lavorativa, viaggio… cosa si può volere di più?

  • Libera
    settembre 29, 2021, 5:30 am

    A me sembra di aver vissuto due estati perché sia ad agosto che a settembre sono stata in posti caldi. Ho preso ben 6 aerei e non so quanti traghetti . Sono indubbiamente una viaggiatrice .

  • settembre 29, 2021, 9:01 pm

    Sinceramente non mi è mai piaciuta la contrapposizione dei due termini, anzi, penso che possano convivere in un giusto equilibrio. Ad esempio quando viaggio direi che sono sia viaggiatrice che turista, sto viaggiando godendomi la vacanza. Le due cose coesistono tranquillamente tra escursioni, avventure ma anche giornate passate al mare a oziare.
    Devo dire che hai tratto il meglio da quest’estate! Io mi sono goduta una decina di giorni a fine agosto a Malta invece, finalmente ho viaggiato dopo un anno di fermo e adesso sono pronta a ripartire tra qualche giorno!
    PS: ti faccio un grande in bocca al lupo per il tedesco. Ho fatto solo un anno a studiare questa lingua e ho dimenticato tutto ma la amavo molto!

  • ottobre 6, 2021, 7:06 am

    Anch’io mi considero una viaggiatrice più che una turista. hai fatto davvero delle belle vacanze quest’estate e sei riuscita a prendere il meglio dei luoghi che hai visitato, brava.

  • ottobre 6, 2021, 8:54 am

    io mi sento viaggiatrice e basta, la parola “turista” non ha niente a che fare con me. Durante un viaggio mi godo anche momenti di relax ma non durano molto! la mia paura fissa è di perdermi qualcosa rimanendo ferma.

  • ottobre 6, 2021, 11:16 am

    La differenza è ormai abbastanza sottile, però preferisco sempre definirmi viaggiatrice, una pazza viaggiatrice che non sta ferma un attimo perchè vuole vedere il più possibile e immergersi totalmente nell’aria local del paese. Certo si sta bene anche in una vacanza relax ma per questioni di tempo non si riesce mai a fare tutto!

Lascia un commento