Povera Roma: tra caos e degrado

Roma

Le mie impressioni su Roma

Ho perso il conto delle volte in cui ho visitato Roma. La città, per la sua storia millenaria, per la bellezza dei suoi monumenti e per la varietà dei suoi quartieri, mi ha sempre incuriosito molto. Il mio ultimo soggiorno a Roma, prima dello scoppio della pandemia, risaliva al 2014, quando mi ero recata nella capitale per vedere la mostra dedicata a Frida Kahlo, ospitata nelle Scuderie del Quirinale. A dicembre del 2021, curiosa di vedere la Città Eterna in periodo natalizio, ho deciso di tornarci e devo ammettere che a distanza di anni l’ho trovata terribilmente peggiorata.

La bella Roma che ha fatto da sfondo a indimenticabili film quali, per esempio, Vacanze romaneLa dolce vita, o il più recente La grande bellezza, sembra scomparsa. Al suo posto troviamo una Roma molto sporca, caotica, e, a mio avviso, maltrattata. Pare quasi assurdo che in una città tanto affascinante come dovrebbe essere Roma, si vedano muri imbrattati, cassonetti che straripano di rifiuti e accampamenti abusivi. Sotto ai ponti e ai cavalcavia, infatti, si trovano vecchie tende da campeggio e scatoloni: sono i ripari dei senzatetto che, come si può ben immaginare, vivono in condizioni disumane.

Forse i miei occhi, ormai abituati all’ordine e all’efficienza con cui è gestita Zurigo, hanno visto subito il degrado che regna a Roma, ancora prima di uscire dalla stazione di Roma Termini. Dal finestrino del treno, infatti, all’altezza di Roma Tiburtina, ho intravisto non solo tanti rifiuti, ma persino un insediamento abusivo. Di certo questa vista poco rassicurante non è l’accoglienza che si immagina di ricevere un turista, sia italiano che straniero, mentre sta per visitare la nostra capitale. Che Roma sia una delle città più apprezzate dal turismo estero non è in dubbio, ma è altrettanto certo che l’opinione che hanno gli stranieri (e anche gli italiani stessi) della Città Eterna è poco gradevole. Pensate solo che qualche anno fa, in Inghilterra, a causa di un guasto furono interrotti i collegamenti ferroviari tra l’aeroporto di Gatwick e Londra, quindi l’unico modo per raggiungere la città era il taxi o il bus. Si crearono lunghe file di attesa e i tabloid britannici scrissero: “Una disorganizzazione assurda: ma siamo a Londra o a Roma?”. Da simbolo, dunque, della dolce vita la Città Eterna è diventata sinonimo di caos.

Nonostante, però, i tanti accampamenti abusivi e le infinite montagne di rifiuti, Roma vanta un patrimonio artistico e storico senza eguali, pertanto non solo merita di essere visitata e apprezzata, ma dovrebbe anche essere maggiormente rispettata e valorizzata. È un vero peccato che una città così ricca di Storia, di monumenti, di musei, di osterie storiche e di molto altro sia abbandonata a sé stessa.

Tornerò a Roma?

Sicuramente sì, anche se per ora un altro viaggio nella capitale non è in programma. Durante i tre giorni trascorsi a Roma a dicembre, mi sono concentrata sul centro, quindi in futuro mi piacerebbe scoprire i dintorni. Sicuramente tornerò a Trastevere, dove ho assaggiato i piatti tipici romani in alcune locande e osterie: la carbonara da Tonnarello e l’amatriciana da Pasta e vino. Ecco, il cibo è stato forse l’unica nota positiva del mio soggiorno a Roma.

Carbonara a Roma

Voi che impressioni o idee avete di Roma? Sono curiosa di leggervi.

Un abbraccio,

Valentina

10 thoughts on “Povera Roma: tra caos e degrado

  • Antonella
    gennaio 16, 2022, 2:05 pm

    Purtroppo hai ragione, negli ultimi anni l’amata città eterna è caduta in un degrado terrificante! Anch’io dopo anni di assenza, sono tornata a Roma in autunno e mi ha rattristato tantissimo vederla sporca, caotica e maltrattata come giustamente la definisci tu.
    Secondo la rivista Time Out Roma è tra le tre città più sporche al mondo con New York e Bangkok.
    L’augurio che posso fare è che possano i miei occhi essere abbagliati solo dalla bellezza di questa città!
    Antonella

    • gennaio 17, 2022, 11:29 am

      Ciao Antonella, non sapevo di questa triste classifica. Anche New York sarebbe una bellissima città – l’ho visitata nel 2013 e vorrei tanto tornarci, ma temo di rimanerne delusa perché in questi anni sarà sicuramente cambiata … e in peggio, purtroppo!

  • Dora
    gennaio 16, 2022, 2:13 pm

    Ciao Valentina, ho sentito molto parlare della sporcizia e del degrado che ormai invade questa città, come in molte altre capitali del mondo. Io ho visitato Roma quando ero una ragazzina, ormai tantissimi anni fa, e ne rimasi affascinata e innamorata!
    per non deludermi ho deciso di non tornarci più, almeno per il momento.
    Dora

    • gennaio 17, 2022, 11:31 am

      Ciao Dora, sicuramente conservi un bellissimo ricordo di Roma e sarebbe un peccato rovinarlo.

  • Rosanna
    gennaio 16, 2022, 6:52 pm

    Purtroppo cara Valentina mi trovi con te concorde. Roma purtroppo sta vivendo un certo degrado. Ti dirò che si è sempre parlato male di Napoli ma io nell’ultimo viaggio l’ho trovata moto più accogliente, confortevole e anche pulita. Non capisco perché Roma l’abbiano lasciata cadere così in basso. Per non parlare dei Monopattini lasciati in modo selvaggio in ogni dove. Un abbraccio ciao Rosy 💙

    • gennaio 17, 2022, 11:34 am

      Ciao Rosanna, purtroppo non me lo so spiegare nemmeno io. Spero che presto venga fatto qualcosa per risollevarla.

      Sono stata solo una volta a Napoli, nel 2011, e mi piacerebbe molto tornarci. Sono contenta che ti sia sembrata pulita e accogliente. Se una città fa una bella impressione, il visitatore ritorna con piacere 🙂

  • gennaio 16, 2022, 9:21 pm

    Purtroppo Roma è una città molto grande: la sua gestione credo sia un impegno di dimensioni incredibili. Purtroppo l’incuria di Roma non si può più nascondere e serve un intervento più incisivo per riportare un po’ di decoro. Spero che il nuovo sindaco riesca a trovare le soluzioni giuste. Roma se lo merita.

    • gennaio 17, 2022, 11:37 am

      Sicuramente gestire Roma non è semplice. Ma una così bella città, che vive di turismo tutto l’anno, dovrebbe essere molto meglio conservata. Camminare per il centro, passando di fianco a montagne di rifiuti e tende, non è per niente invitante e piacevole. E nemmeno, a mio avviso, sicuro. Ti confesso che di sera non ero tanto tranquilla.

  • gennaio 17, 2022, 6:08 pm

    Spesso sono portato anche io a pensarla così ma poi mi chiedo se sia proprio questo il fascino di Roma 😉

  • Maria grazia
    maggio 9, 2022, 7:21 am

    Sono stata diverse volte a Roma per motivi famigliari, e tutte le volte l’ho sempre trovata bella. Si é sporca, é caotica, é rumorosa, ma basta camminare per le sue strade che trovi in ogni angolo qualcosa di particolare da vedere. I monumenti tradizionali non sono niente rispetto agli angoli particolari, fatti da un capitello ornato di glicine in primavera o di buganvillee in estate. E poi il sole che illumina i marmi bianchi e i terrazzi dei vecchi palazzi, e lo scroscio delle mille fontane……
    Quando sono a Roma, tutto questo mi riempie gli occhi e non “vedo o noto” la sporcizia. Poi se mi viene “sbattuta” in faccia….allora mi dispiace perché mi toglie la poesia della città “eterna”.

Lascia un commento