Come noleggiare un’auto: consigli utili

Consigli su come noleggiare l'auto

Gli on the road sono i viaggi che preferisco e negli anni ho disegnato molti viaggi itineranti sia in Italia che all’estero. Spesso, quindi, ho optato per un Fly and Drive, letteralmente “vola e guida”, una tipologia di viaggio che consiste nel raggiungere una determinata destinazione in aereo e poi noleggiare un mezzo (un’auto, una moto o un camper) per spostarsi autonomamente nei dintorni. Sono un esempio il bellissimo viaggio on the road negli Stati Uniti orientali, durante il quale ho macinato molte miglia, partendo da New York e arrivando fino in Canada, o quello in Florida, per scoprire questo allegro e soleggiato Paese del sud, che non a caso è soprannominato Sunshine State.

Altrettanto interessanti e suggestivi sono stati i viaggi fly and drive in Spagna, un Paese meraviglioso che consiglio di scoprire in auto. Nel gennaio del 2019, per esempio, sono decollata da una fredda Milano e sono atterrata quattro ore dopo in una ventosa Lanzarote, dove ho trascorso una settimana esplorando questa selvaggia isola delle Canarie in auto, rimanendo incantata dal paesaggio particolare, quasi extra-terrestre, che vedevo scorrere mentre guidavo. Nell’autunno dello stesso anno, poi, sono volata ad Almería, in Andalusia, dove, anche qui, ho optato per il noleggio dell’auto. In questo modo ho scoperto a un ritmo rilassato località più o meno note sia sulla costa che nell’entroterra, come, per esempio, il Fort Bravo Texas Hollywood (qui in foto), un parco tematico, situato nel Deserto di Tabernas, in cui negli ’60 sono stati girati molti spaghetti western.

Fort Bravo, Almería

Consigli utili per noleggiare un’auto

Non vi nascondo che la mia mente vola già all’estate del 2022, sognando qualche fly and drive in Europa e uno addirittura oltreoceano. Così in questi giorni, abbozzando qualche itinerario, ho pensato di stilare un elenco di consigli e raccomandazioni da tenere a mente quando si decide di noleggiare un’auto (sia in Italia che all’estero).

  1. Cosa occorre per noleggiare un’auto
  • Carta di credito (Visa, MasterCard e American Express) che deve essere intestata al cliente che richiede l’auto a noleggio. Le carte di credito prepagate, di debito o bancomat non sono accettate. Il credito residuo deve essere sufficiente per coprire non solo il costo del noleggio, ma anche la cauzione, che varia a seconda delle compagnie.

Nota bene: l’età minima per noleggiare un’auto è 21 anni.

  • Patente in corso di validità. Per guidare nei Paesi dell’Unione Europea e in alcuni Paesi extra-europei è sufficiente la patente italiana, in altri, come per esempio Stati Uniti e Canada, è necessaria la patente internazionale. Vi consiglio di consultare il sito Viaggiare Sicuri, inserire il Paese scelto e selezionare la voce “mobilità” per sapere quale tipo di patente occorre.

Nota bene: sempre alla voce “mobilità”, troverete le informazioni relative al senso di marcia e al codice stradale (a differenza dell’Italia, per esempio, in molti Paesi stranieri è consentito sorpassare a destra).

Visitando il Monumento Natural de Los Ajaces di Lanzarote in auto

Lanzarote in Macchina

2.  Quanto costa noleggiare un’auto

Come si può ben immaginare, il costo del noleggio dell’auto varia in base a differenti fattori:

  • La categoria dell’auto è la voce che incide maggiormente sulla tariffa del noleggio. Una 500 con cambio manuale, per esempio, ha un costo inferiore rispetto a un fuori strada con cambio automatico.
  • La richiesta di accessori, quali il seggiolino per i bambini, il navigatore o le catene per la neve, sono costi aggiuntivi.
  • Se il conducente ha un’età inferiore a 25 anni, occorre pagare un supplemento.
  • Se si vogliono registrare due o più guidatori (ideale per i viaggi lunghi, in modo tale che ci si possa alternare al volante), occorre pagare una quota giornaliera per ogni conducente che viene aggiunto a quello principale.
  • Se l’auto noleggiata viene consegnata in un posto differente da quello dove è stata ritirata (a me, per esempio, è successo negli Stati Uniti, dove ho ritirato l’auto a New York e l’ho consegnata a Toronto), bisogna pagare un extra.

3.  Prenotare l’auto a noleggio

Si può noleggiare l’auto direttamente in loco (ho fatto così, per esempio a Tenerife e in Andalusia), oppure on line prima della partenza. Quest’ultima è l’opzione che prediligo. Solitamente, infatti, prenoto l’auto circa un mese prima del viaggio, avendo così la possibilità di trovare la migliore offerta per il tipo di macchina che desidero. Su Enjoy Travel, per esempio, si trovano delle ottime soluzioni.

Quando si prenota on line, è importante notare il chilometraggio e il carburante. Per quanto riguarda il primo, sarebbe meglio scegliere l’opzione dei chilometri illimitati; per quanto riguarda il carburante, invece, è consigliata l’opzione “pieno per pieno”. Ciò significa che l’auto, che è stata consegnata con il pieno, va riconsegnata con il serbatoio pieno.

Altro punto su cui bisogna prestare particolare attenzione è l’assicurazione. Io sono solita scegliere la casco totale, leggermente più costosa, in modo tale da non avere problemi in caso di danni al veicolo. Al momento del ritiro, poi, è bene controllare con l’addetto della compagnia del noleggio le condizioni dell’auto. Questa verifica verrà fatta anche quando l’auto sarà riconsegnata. La cauzione depositata il giorno del ritiro (o della prenotazione) viene così restituita.

Scoprendo Formentera con l’auto a noleggio

Auto a noleggio: consigli

E voi amate i viaggi fly and drive? State già programmando qualche viaggio on the road per il futuro?

Un abbraccio,

Valentina

21 thoughts on “Come noleggiare un’auto: consigli utili

  • agosto 20, 2021, 6:57 am

    Ricordo ancora le stessa storia che si ripeteva ogni volta: essendo la più ‘anziana’ chiedevano sempre a me di noleggiare l’auto perché così pagavamo meno e non avevamo le tasse sotto i 25 anni. Così in USA e così in Scozia!

    • agosto 20, 2021, 1:26 pm

      È comprensibile… se però a te piace guidare, non dovresti aver avuto problemi 🙂
      Comunque un on the road in Scozia deve essere bellissimo.

  • agosto 20, 2021, 7:01 am

    Anche a me piacciono moltissimo i viaggi on the road! Quanti bei ricordi! 🙂 In questo articolo ci sono consigli davvero utili per noleggiare un’auto! 🙂

    • agosto 20, 2021, 1:26 pm

      Ho cercato di elencare i punti fondamentali, almeno quelli che io prendo sempre in considerazione quando prenoto un’auto a noleggio.

  • agosto 20, 2021, 11:16 am

    Finora siamo sempre partiti da casa con la nostra auto per raggiungere i posti più impensabili d’Europa. Abbiamo bisogno delle comodità del nostro mezzo e credo che sia proprio questa la vera essenza del viaggio on the road. Ovviamente se Si parla di viaggi extracontinentali il volo è necessario…

    • agosto 20, 2021, 1:29 pm

      Per quanto riguarda l’Italia e l’Europa, anche io preferisco utilizzare la mia auto (è stata un’eccezione la Spagna – avendo solo una settimana di ferie, abbiamo deciso di raggiungere l’Andalusia in aereo e poi spostarci con un’auto a noleggio).
      Quando, però, devo noleggiare un’auto, cerco di sceglierne una abbastanza comoda (l’ideale, per me, è con 5 porte e cambio automatico).

  • Antonella
    agosto 20, 2021, 3:40 pm

    In viaggi on the road sono i miei preferiti, anche se a volte risultano un po’ stancanti. I consigli che dai per il noleggio delle auto sono ottimi, soprattutto per chi è alle prime esperienze. Prossimo fly and dry, spero l’Irlanda.

    • agosto 21, 2021, 1:40 pm

      I viaggi on the road sono veramente incredibili (anche se stancanti, concordo)!
      Un on the road in Irlanda ispira anche me… deve essere bellissimo!

  • Dora
    agosto 20, 2021, 3:43 pm

    Ciao Valentina, non ci crederai ma ho sempre avuto timore nel prendere in noleggio auto, non mi fido molto. Però leggendo questo tuo link mi sento più serena. Prendo nota del sito per il mio prossimo viaggio
    Grazie
    Dora

    • agosto 21, 2021, 1:42 pm

      Ciao Dora, bisogna fare molta attenzione quando si prenota un’auto online, consultando i siti giusti e leggendo bene le condizioni di ciascuna compagnia.

  • agosto 21, 2021, 7:05 am

    Grazie, ottimi consigli da salvare e tenere a mente! Ho noleggiato un auto una sola volta ed ero sprovvista di carta di credito! È stata una vera impresa trovare una compagnia disposta a noleggiarla anche senza carta! Alla fine ce l’ho fatta e la vacanza è andata alla grande!

    • agosto 21, 2021, 1:44 pm

      Sono felice che tu ce l’abbia fatta. È molto difficile trovare una compagnia disposta a dare un’auto a noleggio senza la garanzia di una carta di credito.

  • Libera
    agosto 21, 2021, 6:46 pm

    Come te, anche io sono una viaggiatrice itinerante e noleggio spesso i mezzi di trasporto in loco . Alle Canarie ho avuto il miglior servizio qualità prezzo con CICAR, la consiglio assolutamente

  • Mimì
    agosto 23, 2021, 11:23 am

    Ottime indicazioni Vale! Anche ora, in Sicilia, abbiamo prenotato l’auto a noleggio!
    È una forma di vacanza itinerante che dà indubbi vantaggi e libertà di movimento

    • agosto 23, 2021, 1:48 pm

      Buon tour della Sicilia, una regione che spero di scoprire proprio con un the road un giorno.

  • agosto 27, 2021, 8:24 am

    Noleggio spesso l’auto in viaggio. Ora che abbiamo il bambino poi credo lo faremo anche di più dato che muoversi con i mezzi è più complicato. In alcune nazioni (ad esempio quest’estate a Rodi) non mi hanno neanche chiesto la carta di credito: solo contanti. Anni fa invece (quando ero una studentessa squattrinata) sono riuscita a noleggiare un’auto in Irlanda con la postepay 🙂

    • agosto 27, 2021, 9:21 am

      Sei mitica Anna!
      A me non è mai capitato di trovare una compagnia che non chiedesse la carta di credito. O l’avevi oppure non noleggiavi l’auto.

  • settembre 30, 2021, 7:36 am

    É importante la scelta dell’auto come quella degli hotel: in auto spesso si passa la maggior parte della giornata per gli spostamenti quindi ci vuole una macchina adatta al nostro fisico e alle nostre necessita. A volte con i noleggi non sempre va bene: in Spagna ad esempio dovevano darmi una DS3 e invece mi hanno dato una 500 che è molto più piccola e consuma di più… Non c’è stato verso, o quella o dovevo pagare molto di più per un’altra auto. Questi inconvenienti non sono da sottovalutare.

  • ottobre 5, 2021, 11:47 am

    I viaggi fly & drive sono quelli che preferisco, in assoluto! L’importante però è che non debba guidare io perché non mi piace: preferisco fare da “navigatore” e godermi il paesaggio 😉 Se penso ad alcuni dei viaggi più belli mai fatti, sicuramente ci sono quelli on the road in Scozia, ma anche in Irlanda del Nord.
    Anche io preferisco sempre fare l’assicurazione completa perché non si sa mai!

  • novembre 1, 2021, 11:35 am

    I viaggi in macchina sono i migliori perché ti danno la possibilità di vedere ciò che vuoi e fermarti quando ti piace un posto! L’unico intoppo che trovo scomodo è la carta di credito, perché non possedendone una non posso usare quella di familiari. In alcuni posti ho trovato compagnie che prendevano prepagate o bancomat, unico sconveniente il prezzo più alto del noleggio!

Lascia un commento