Zurigo in inverno

Inverno a Zurigo

Ufficialmente l’inverno inizia il 21 dicembre, ma per me questa stagione comincia con l’arrivo del freddo, quindi già a novembre inoltrato, ed esplode i primi di dicembre, quando si respira l’atmosfera natalizia. Vi dico questo per giustificare il titolo del mio blogpost in quanto queste immagini sono state scattate un paio di settimane fa, quindi in autunno, quando mi trovavo a Zurigo.

Forse un titolo più azzeccato sarebbe stato La magica città di Zurigo ricoperta di neve, ma sicuramente Google avrebbe penalizzato la mia fantasia, dunque ho optato per un banale, ma tutto sommato cliccato Zurigo in inverno in linea con l’articolo Zurigo in autunno.

Lunedì 1 dicembre 2020

A Zurigo, già a fine novembre, il termometro oscillava tra lo zero e i due gradi, ma di neve non c’è stata traccia. Poi la notte tra il 30 novembre e il primo di dicembre la neve è scesa copiosa e la mattina ci siamo svegliati con una meravigliosa sorpresa: era tutto bianco! “Finalmente vedo la città innevata”, ho pensato, quindi ho subito indossato la calzamaglia, un maglione pesante, gli scarponcini, il cappello e i guanti e sono uscita con la mia cara reflex per andare nel bosco a immortalare questo spettacolo.

Dalla finestra della camera: è stata una grandissima emozione svegliarsi e vedere gli alberi del nostro quartiere tutti innevati. Quegli alberi che in primavera ho visto rinascere – prima le gemme, poi i fiori – in estate esplodere di verde e in autunno pian piano colorarsi di giallo e di arancione, sono riuscita finalmente a vederli innevati. Quando mi trovo a Zurigo, se non scrivo in balcone scrivo proprio in camera da letto: posiziono il tavolo in legno sotto la finestra e ogni tanto butto lo sguardo fuori – la vista della natura mi rilassa nonché mi ispira. Negli ultimi giorni trascorsi in Svizzera ho lavorato ammirando proprio questo panorama innevato, per me semplicemente incantevole.

Inverno a Zurigo

Passeggiando per Zürichberg, come in un bosco incantato

Amo la zona in cui vive il mio fidanzato: ai piedi del bosco di Zürichberg, la montagna di Zurigo, distante solo una quindicina di minuti dal centro città. Che ci sia il sole, la pioggia o addirittura la neve, poco mi cambia, ogni giorno, quando sono in Svizzera, cerco di concedermi una passeggiata immersa nella natura. In autunno sono rimasta affascinata dai meravigliosi colori caldi delle foglie, ma a dicembre, quando ho visto il bosco tutto innevato, mi sono addirittura commossa. Ho avuto quasi l’impressione di entrare in un bosco incantato e mi sono sentita come la piccola Lucy, protagonista de Le cronache di Narnia, quando attraversa l’armadio e accede al mondo magico di Narnia. Nel bosco di Zürichberg regnava il silenzio, rotto dai miei passi ovattati lungo i sentieri ricoperti di neve e dai continui click della mia macchina fotografica.

In questo blogpost vi mostro alcune delle tante immagini scattate quella fredda mattina del primo di dicembre. Mi sono soffermata ad ammirare i particolari, quali le foglie secche appesantite dalla neve o la panchina in legno affacciata sul lago su cui sono solita sedermi a leggere durante la bella stagione.

Zurigo in inverno

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Zurigo in inverno

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Zurigo con la neve

Neve a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno a Zurigo

Inverno in Svizzera

Zurigo in inverno

Mercoledì 3 dicembre 2020

Dopo la nevicata copiosa del primo di dicembre, nei giorni successivi la città di Zurigo è stata illuminata dal sole. Ho approfittato delle belle giornate per tornare nel bosco di Zürichberg e immortalare il paesaggio ben diverso da quello visto pochi giorni prima. La neve pian piano si stava sciogliendo, quindi lasciava intravedere i colori caldi delle foglie. L’immagine degli alberi leggermente ricoperti di neve mi ha ricordato una torta appena sfornata su cui viene spolverato un po’ di zucchero a velo.

Anche in questa occasione, passeggiando lungo i sentieri del bosco con i raggi del sole che filtravano tra i rami ancora innevati, ho avuto l’impressione di entrare in un mondo incantato, lontano dai rumori quotidiani della città.

Zurigo in inverno

Zürichberg

Zurigo in inverno

Zurigo con la neve

Zürichberg

Zurigo in inverno

Zürichberg

Zurigo in inverno

Con l’augurio che questa galleria di immagini vi sia piaciuta, vi abbraccio e vi auguro una serena Vigilia e un felice Natale.

Valentina

10 thoughts on “Zurigo in inverno

  • Maria Grazia
    dicembre 25, 2020, 5:03 pm

    Brava Valentina oltre che scrittrice sei anche una ottima fotografa. Le tue foto conducono proprio all’ingresso di un mondo fatato. I bianchi e i neri nelle vedute innevate sono incredibili

    • dicembre 27, 2020, 4:39 pm

      Ti ringrazio Grazia, la fotografia, un po’ come la scrittura, è una mia grande passione.

  • dicembre 29, 2020, 10:51 am

    ma che meraviglia!! la neve sa rendere tutto magico!complimenti per le foto!

    • dicembre 29, 2020, 11:53 am

      Grazie mille Andrea, gentilissimo. Amo la fotografia.

  • dicembre 29, 2020, 11:52 am

    Bellissimo questo tuo articolo, ha un che di magico. Non appena sarà possibile mi piacerebbe tornare a Zurigo in inverno, nella speranza di poter fare queste passeggiate sotto la neve 💕

    • dicembre 29, 2020, 11:53 am

      Grazie Martina per questo tuo commento. Passeggiare in quel bosco innevato è stato meraviglioso.

  • dicembre 29, 2020, 1:50 pm

    Che meraviglia questo bosco di Zurigo ricoperto di neve! 😍

    • dicembre 29, 2020, 2:04 pm

      Un incanto 🙂 spero di vederlo ancora così quando tornerò su a gennaio.

  • gennaio 1, 2021, 10:34 am

    Ma che manto candido e meraviglioso. Sembra tutto così magico e ovattato, che già a veder le foto mi preparerei una cioccolata calda per sedermi davanti la finestra a contemplare il panorama.

    • gennaio 4, 2021, 10:02 am

      È quello che ho fatto io Annalisa, ma al posto della cioccolata calda, mi sono preparata una tazza di tè 😉 Un panorama così è solo da contemplare (e immortalare con la reflex).

Lascia un commento