Una chiacchierata con Rita

Info di Viaggio - Rita

Il mio attuale impiego (un tirocinio presso una casa editrice) e la mia sempre più grande passione per i viaggi mi stanno permettendo di intrattenere delle piacevoli e interessanti conversazioni con scrittori e travel blogger. Da loro sto imparando molto su due ambiti che trovo particolarmente affascinanti: quello dei libri e quello dei viaggi. Ho pensato di condividere con voi buona parte di queste chiacchierate, arricchendo così il mio blog con le esperienze e le emozioni vissute in prima persona da alcuni viaggiatori e con i consigli, le nozioni e le informazioni che gentilmente alcuni scrittori mi hanno confidato. Ogni giovedì del mese di aprile, dunque, troverete pubblicata qui sul blog un’intervista e con piacere vi presento la prima ospite di questo mese: Rita, appassionata viaggiatrice e curatrice del blog Info di Viaggio.

Ho conosciuto Rita grazie a Instagram e sono rimasta immediatamente incantata dalle sue meravigliose foto, in cui spesso compare immersa nella natura. Il suo profilo Instagram è seguito da più di 30.000 persone, con cui condivide le sue esperienze di viaggiatrice. Si definisce una persona solare, curiosa ed entusiasta e ad oggi ha visitato molti Paesi: dagli Stati Uniti alla Thailandia, dal Canada alla Cina.

Rita - Info di Viaggio

  1. Da neanche un anno hai aperto Info di Viaggio, un blog di viaggi che, come suggerisce il nome, ha l’obiettivo principale di offrire informazioni ai viaggiatori. Ti vorrei chiedere, quindi, come stanno andando questi primi mesi di blogging. Più che un passatempo il blog è un vero e proprio impegno, ma se curato con passione e dedizione porta molte soddisfazioni. Tu come stai vivendo questa esperienza?

Ho aperto Info di Viaggio a fine luglio 2020 e posso dirti che gestire un blog è un impegno enorme. Attraverso questo mio spazio virtuale cerco di ispirare i lettori e al tempo stesso di dare delle informazioni precise per aiutarli a creare dei viaggi perfetti. Per questo nei miei articoli, oltre a raccontare le tante emozioni vissute durante le mie esperienze in giro per il mondo, inserisco anche una parte informativa. Per il blog ho scelto un nome breve, ma significativo, infatti credo che racchiuda l’essenza del mio blog. Come hai ben detto, curare un blog più che un passatempo è un lavoro. Dietro a un buon blog ci sono tante ore di studio. Io, per esempio, trascorro molto tempo a formarmi (ho seguito corsi di comunicazione, di scrittura, di web copywriting, di SEO, di digital marketing e di fotografia), e indicativamente dedico al blog due o tre giorni a settimana. Nonostante sia ancora giovane e nonostante il periodo, che per il settore dei viaggi non è di certo propizio, sto avendo delle piccoli soddisfazioni: i miei articoli sono ben indicizzati e il traffico sul blog sta aumentando.

Valley of Fire, Nevada (USA)

Rita - Info di Viaggio

2.  Che tipo di viaggiatrice sei?

Direi organizzata quanto basta. Mi piace studiare la destinazione del viaggio, quindi ogni mio itinerario è preparato con cura. Spesso, però, durante la vacanza qualcosa può cambiare, quindi in base a ciò che mi va di fare, posso aggiungere o togliere qualche tappa.

3. Ti seguo da un po’ e dalle destinazioni scelte per le tue vacanze si capisce il tuo grande amore per la natura. Ti chiedo, dunque, quali sono quei paesaggi naturali che ti hanno lasciato a bocca aperta.

Soprattutto per quanto riguarda i viaggi lunghi (quelli, cioè, che prevedono lunghe ore di aereo e durano un paio di settimane), cerco sempre di inserire qualche luogo per stare a diretto contatto con la natura. Per cui sì, l’elemento naturale per me è estremamente importante. Dei tanti viaggi che ho fatto, se devo stilare un elenco dei paesaggi naturali che più mi hanno colpito, direi indubbiamente il Canada. Sono stata due volte nella parte est del Paese e ora sogno la parte ovest. Del Canada orientale mi ha affascinato la natura possente, fatta di foreste, di laghi e di cascate. Un altro paesaggio naturale che mi è rimasto impresso è il mare della Malesia. Sono stata a Redang e alle Isole Perhenthian, dove ho nuotato con le tartarughe. Un’esperienza davvero incredibile! Altri paesaggi naturali che mi hanno lasciato a bocca aperta sono stati i deserti di terra rossa dell’Utah, quindi Bryce Canyon, Arch Canyon e Zion National Park. Per non tralasciare la nostra bella Italia, come paesaggi naturali affascinanti dico anche quelli delle Dolomiti.

Canyonlands National Park, Utah (USA)

Info di Viaggio - Rita

Odle, Val di Funes (Alto Adige)

Info di Viaggio - Rita

4. Soggiorni spesso in strutture molto particolari e suggestive. Quali sono quegli hotel che ti sono rimasti nel cuore?

Navigando sul web, trovo delle strutture molto particolari e le tre che più mi hanno colpito sono:

  • L’Anantara Qasr al Sarab Desert Resort, negli Emirati Arabi. Un resort di lusso nel deserto del Rubʿ al-Khālī. Si tratta di un vero e proprio castello circondato dalle dune. È stato un soggiorno da mille e una notte.
  • Il Charm Churee Village a Koh Tao in Thailandia. Le camere, affacciate sull’oceano, sono delle capanne fatte di legno e di bambù, costruite su delle rocce.
  • La Sucrerie de la Montagne, poco distante da Montreal, in Canada. Una sucrerie è un’azienda che produce lo sciroppo d’acero. Quella de la Montagne, una delle più belle del Québec, offre anche la possibilità di dormire in delle casette di legno immerse nel bosco.

Il Qasr al Sarab Desert Resort, Emirati Arabi

Info di Viaggio - Rita

La Sucrerie de la Montagne, Canada

Sucrerie de la Montagne - Canada

5. Quali erano i tuoi viaggi in programma per il 2020?

Per l’estate del 2020 avevo in programma un viaggio in Canada. Come ti dicevo, mi piacerebbe visitare la parte occidentale del Paese e a gennaio del 2020 avevo cominciato a studiare l’itinerario. Sarei atterrata a Vancouver, quindi avrei visitato la British Columbia, e poi mi sarei spostata nella provincia di Alberta, per visitare i laghi azzurri, quali il Lake Louise e il Peyto Lake.

L’estate scorsa, avendo dovuto abbandonare l’idea di visitare il Canada, ho rimediato su dei laghi più vicini a noi. Sono stata, quindi, in Trentino Alto Adige e in Austria, dove ho scoperto il bellissimo Seebensee, vicino alla località di Ehrwald, nel Tirolo austriaco. Rientrata dalla vacanza in montagna, mi sono concessa un paio di giorni sul Gargano, molto più selvaggio e meno turistico rispetto alla parte meridionale della Puglia, dove ho visto delle albe e dei tramonti spettacolari.

Seebensee, Austria

Info di Viaggio - Rita

Baia delle Zagare, Puglia

baia-delle-zagare

6. Appena sarà possibile varcare i confini (sia nazionali che quelli di regione), quali mete ti piacerebbe raggiungere?

Mi piacerebbe tornare in Toscana per visitare Siena e tornare in Umbria per vedere Assisi. Poi mi piacerebbe tornare nel sud Italia, dove solitamente vado in primavera. In Europa, invece, mi piacerebbe tornare in Andalusia, per fare l’escursione al Caminito del Rey, e in Portogallo, per scoprire l’entroterra e il nord.

7. Per concludere (e per continuare a sognare un po’), ti chiedo quali sono quei viaggi che desideri fare almeno una volta nella vita.

A me piace molto sognare e la mia lista dei viaggi che sogno cambia molto spesso. Attualmente in lista ci sono:

  • Le Hawaii, che mi affascinano per la loro natura selvaggia.
  • La Baja California (vale a dire la parte meridionale della California che non è statunitense, ma messicana), dove mi piacerebbe fare un viaggio on the road per arrivare fino alla punta, ossia a Cabo San Lucas.
  • L’isola di Flores in Indonesia, per visitare non solo il parco di Komodo, dove si trova il famoso drago di Komodo, ma anche per scoprire i villaggi e le risaie che si trovano nell’entroterra dell’isola; per visitare l’arcipelago di Riung, composto da 17 piccole isole selvagge; e per vedere il vulcano Kelimutu, nei cui crateri si trovano dei laghi blu.

Terminata la chiacchierata con Rita, ho cercato su Google informazioni sia sulla Baja California che sull’isola di Flores, due destinazioni che non avevo mai preso in considerazione. Dopo aver visto le foto di questi meravigliosi paesaggi incontaminati, li ho aggiunti alla mia lista di posti che mi piacerebbe scoprire. Sarebbe bello ora poter partire per San Diego, in California, e proseguire in auto verso sud, macinando tanti km (sono più di 1.500), e arrivare fino a Cabo San Lucas, ammirando dal finestrino i differenti panorami che si susseguono. Oppure volare in Indonesia per scoprire le bellezze ancora poco conosciute dell’isola di Flores, in modo particolare il Parco Nazionale di Komodo.

Ringrazio Rita per il suo tempo e per avermi permesso di sognare, raccontandomi dei suoi viaggi passati e di quelli futuri. Spero che anche voi abbiate trovato interessante questa chiacchierata, piena di spunti per le prossime vacanze.

Con affetto,

Valentina

26 thoughts on “Una chiacchierata con Rita

  • aprile 1, 2021, 5:26 pm

    Grazie di cuore Valentina! Con questa intervista mi hai accompagnata in giro per il mondo, ed è stato un vero piacere viaggiare insieme!

    • aprile 2, 2021, 9:32 am

      Grazie a te Rita per aver partecipato a questa iniziativa 🙂
      Mi ha fatto tanto piacere chiacchierare con te di viaggi e di molto altro.

  • Dora
    aprile 1, 2021, 8:57 pm

    Wow Valentina!! Che dire, trovo questa intervista molto interessante e utile. Complimenti a Rita per i suoi bellissimi viaggi, mi ha fatto sognare parecchio!
    Dora

    • aprile 2, 2021, 9:33 am

      Grazie mille, Dora 🙂
      Sono contenta di leggere che questa iniziativa delle interviste ti piaccia.
      La prossima, quella che pubblicherò l’8 aprile, sarà dedicata a uno scrittore catalano.
      Rita è una grande viaggiatrice. È stato un gran piacere per me intervistarla.

  • Antonella
    aprile 1, 2021, 9:00 pm

    L’idea dell’ intervista mi piace molto, Rita è una grande viaggiatrice che ha visitato posti meravigliosi e mi ha fatto sognare!
    Antonella

    • aprile 2, 2021, 9:35 am

      Grazie Antonella 🙂
      Sono contenta che questa intervista ti sia piaciuta e ti abbia permesso di sognare un po’… ne abbiamo tutti un gran bisogno.

  • Felicia
    aprile 1, 2021, 9:40 pm

    Wowwww! Mi avete fatto un po’ sognare! Mi è piaciuta molto quest’ intervista e così ho avuto modo di conoscere meglio Rita!!! Complimenti anche a te Valentina!

    • aprile 2, 2021, 9:36 am

      Grazie mille Felicia, sono molto contenta che questa intervista ti sia piaciuta.
      Ce ne saranno sicuramente altre 🙂

  • aprile 2, 2021, 6:32 am

    Grande Rita! La conosco, anche se solo virtualmente, da un sacco di tempo e mi è sempre piaciuto il suo stile, soprattutto amo le sue foto che sono sempre molto ben fatte e curate. Complimenti per il nuovo blog e in bocca al lupo!

    • aprile 2, 2021, 9:37 am

      Anche a me piace molto Rita come viaggiatrice e come blogger 🙂
      Le sue foto sono strepitose!
      Un abbraccio Teresa e auguri di felice Pasqua.

  • aprile 2, 2021, 7:20 am

    Complimenti Rita. Io come te non faccio altro che formarmi, perchè prima di aprire il blog non sapevo nemmeno accendere un pc. Sono autodidatta in ogni campo, dal blogging ai social. ma il lavoro e l’impegno costante, assieme alla passione, mi stanno dando tante soddisfazioni. Ti auguro il meglio!

    • aprile 2, 2021, 9:39 am

      La formazione è importante per chi lavora con il web.
      Grazie Annalisa per questo tuo commento, Rita sicuramente apprezzerà.

  • Ilenia
    aprile 2, 2021, 7:51 am

    Splendida testimonianza di chi vive il proprio blog con passione; perché il viaggio inizia anche aprendo questo spazio virtuale in cui è un continuo crescere e formarsi. Ma quando c’è dedizione e voglia di imparare c’è tutto

    • aprile 2, 2021, 9:40 am

      Hai proprio scritto bene, Ilenia. Se ci si mette impegno e passione, i risultati ci sono/saranno.

  • aprile 2, 2021, 1:29 pm

    Grazie a te, Annalisa per aver condiviso questa intervista così interessante. Rita la seguo da un bel po’sui vari social e ammiro molto la passione e dedizione coi quali cura il suo blog.

  • aprile 2, 2021, 2:38 pm

    Il profilo ed il blog di Rita sono davvero molto interessanti, è la conferma che con lo studio e la dedizione si può andare lontano e che non si può improvvisare con un blog. Mi piace molto la tua iniziativa Valentina, continua così!

    • aprile 6, 2021, 2:29 pm

      Grazie, Valeria. Sono contenta che questa mia iniziativa ti piaccia 🙂
      Hai proprio scritto bene! Oltre alla passione, per curare un blog ci vogliono impegno e studio.

  • aprile 2, 2021, 5:12 pm

    Mi è piaciuta molto l’intervista con Rita , il suo atteggiamento da viaggiatrice “organizzata ma non troppo” e soprattutto le sue magnifiche foto! L’ho invidiata molto per aver soggiornato in quel magnifico palazzo circondato dalle dune, davvero un luogo da Mille e una notte!

    • aprile 6, 2021, 2:31 pm

      Ti confesso che mentre Rita mi raccontava del suo soggiorno di lusso immersa nelle dune del deserto, l’ho invidiata un po’ anche io 😉

  • rosanna
    aprile 2, 2021, 10:17 pm

    Complimenti Valentina per la tua intervista a Rita. Mi sorprendi sempre con sempre nuove e interessanti iniziative. Buon lavoro. Con AFFETTO ROSY

    • aprile 6, 2021, 2:32 pm

      Ti ringrazio Rosanna per questo tuo commento. Felice di leggere che queste mie iniziative ti sembrino interessanti.

  • aprile 9, 2021, 1:02 pm

    Un’intervista che alimenta la passione per il viaggio e per la scrittura. Grazie Valentina per aver condiviso con noi il dialogo con Rita, interessante e stimolante al tempo stesso!

    • aprile 12, 2021, 3:49 pm

      Grazie a te, Chiara, per questo tuo commento. Contenta che l’intervista a Rita ti sia piaciuta.

  • aprile 9, 2021, 3:11 pm

    Bella questa intervista! In alcune cose ci siamo rispecchiate anche noi – come viaggiatrici organizzate quanto basta – perché si può cambiare qualche dettaglio, percorso e bisogna essere pronti a riorganizzarsi nel caso di imprevisti! Dunque avanti così!

    • aprile 12, 2021, 3:50 pm

      Grazie Moira, contenta che questa intervista ti sia piaciuta. Un viaggiatore esperto riesce a far fronte agli imprevisti 🙂

  • aprile 19, 2021, 8:49 pm

    Che bella questa intervista! Ho “conosciuto” Rita su Instagram qualche anno fa e la seguo volentieri in tutto ciò che fa! Adoro le sue foto in particolare!
    Posso confermarti che Flores è meravigliosa perché ci sono stata, ma molto molto spartana! Sono dovuta andare una settimana a Bali dopo per riprendermi!!

Lascia un commento