La Riserva Naturale di Punta Aderci

Punta Aderci, Abruzzo

Alla domanda “Dove andrai questa estate in vacanza?” non so ancora dare una risposta esatta, ma posso dirvi per certo che non mi dispiacerebbe affatto rimanere, o meglio, tornare (mi trovo a Zurigo mentre scrivo questo post) in Italia. Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese meraviglioso che offre, oltre a una varietà incredibile di piatti gustosi e vini pregiati, spiagge sia di sabbia che di sassi, montagne, colline, laghi, città d’arte e borghi.

Rimanere in Italia questa estate, dunque, non deve essere poi così tanto male! Se state cercando qualche spunto su dove trascorrere questa insolita estate, vi consiglio di consultare il sito di Voyage Privé, che offre pacchetti vantaggiosi in molte città italiane. Date un’occhiata alla pagina Viaggi in Italia con Voyage Privé per scoprire le tante offerte proposte: dalla Valle D’Aosta alla Sardegna, dal Lago di Garda alla Costiera Amalfitana. E se cercate una meta ancora poco conosciuta dal turismo di massa, non posso che consigliarvi l’Abruzzo che con le sue tante belle spiagge e i suoi bei monti certamente vi conquisterà.

In questo post voglio parlarvi della Riserva Naturale di Punta Aderci, un’area protetta del comune di Vasto in provincia di Chieti, molto apprezzata, soprattutto dai locali, per l’acqua cristallina. Non a caso le spiagge di questa riserva più di una volta si sono aggiudicate i primi posti nella classifica di “spiagge più belle d’Italia” non avendo nulla da invidiare a quelle della Sardegna o della Sicilia.

Punta Aderci Abruzzo

Come raggiungere Punta Aderci

Indubbiamente il mezzo più comodo è l’auto. Una volta usciti dall’autostrada A14 al casello di Vasto Nord, seguite le indicazioni per Punta Aderci o per Spiaggia di Punta Penna. Dopo aver attraversato la zona industriale del porto di Vasto, dove, purtroppo, le indicazioni scarseggiano, arriverete al parcheggio, gratuito e quindi non custodito, della Riserva Naturale di Punta Aderci. Da qui parte il percorso che porta al promontorio e alle spiagge.

Punta Aderci Abruzzo

Info utili:

  • È possibile visitare questa vasta area protetta sia a piedi – come ho fatto io – che in bicicletta.
  • I sentieri sono sterrati, per cui vi consiglio di indossare delle scarpe comode.
  • La distanza dal parcheggio a Punta Aderci è di neanche 1 km.
  • All’interno della riserva non vi sono stabilimenti o bar, per cui vi consiglio di portarvi dell’acqua e del cibo.
  • I cani possono entrare nella riserva, quindi percorrere i sentieri, ma non possono accedere alle spiagge.
  • Vi consiglio di visitare Punta Aderci la mattina. Io sono arrivata poco dopo le 8:00 e, come dimostrano le foto, non c’era nessuno. Le spiagge hanno iniziato a riempirsi a partire dalle 10:00.

Il sentiero per raggiungere Punta Aderci

Punta Aderci Abruzzo

Credo che sia impossibile non rimanere meravigliati dal panorama che si ammira da Punta Aderci:  il mare Adriatico davanti a voi e il parco nazionale della Maiella alle vostre spalle. In Abruzzo, così come in altre bellissime regioni italiane, mari e monti si incontrano e il turista ha solo l’imbarazzo della scelta.

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Dall’alto del promontorio si vede anche un trabocco. Se vi state chiedendo che cosa sia, vi consiglio di leggere questo mio post dedicato alla Costa dei Trabocchi in Abruzzo.

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci, Abruzzo

Costa dei Trabocchi, Abruzzo

Le spiagge della Riserva Naturale di Punta Aderci

Sono rimasta a Punta Aderci solamente mezza giornata, ma mi sono promessa di tornarci, casomai proprio questa estate in agosto. Mi sono rilassata prima nella spiaggia di Punta Aderci, dove si trova il trabocco, poi nella spiaggia dei Libertini, che, come potete vedere dalla mappa, si trova a destra del punto panoramico. Per accedere a questa seconda spiaggia occorre scendere un’ottantina di scalini – non proprio una passeggiata se si pensa che poi bisogna anche risalirli, ma il mare è semplicemente meraviglioso e la bellezza dell’acqua vale sicuramente la fatica!

Carta dei Sentieri | Riserva Naturale Regionale Punta Aderci

Il sentiero per raggiungere la spiaggia di Punta Aderci

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Scendendo alla spiaggia dei Libertini

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Punta Aderci Abruzzo

Vacanza al mare ai tempi del Covid-19

Ormai abbiamo una certa familiarità con i cartelli di prevenzione del coronavirus, quindi cerchiamo di tenere sempre a mente le poche, ma efficaci regole di comportamento che vengono indicate.

coronavirus spiaggia

Se avete in programma una vacanza in Abruzzo, dunque, non potete tralasciare la bellissima Riserva Naturale di Punta Aderci – per ulteriori informazioni potete consultare questo link. Vi consiglio poi di non perdervi Ortona e le sue spiagge e il simbolo dell’Abruzzo, vale a dire Rocca Calascio.

Un abbraccio,

Valentina

13 thoughts on “La Riserva Naturale di Punta Aderci

  • luglio 24, 2020, 6:32 am

    Non mi è mai capitato di trovarmi in una spiaggia deserta in Italia, dev’essere un’esperienza unica 🙂

    • luglio 31, 2020, 7:16 am

      Neanche a me sembrava vero di godere di tutta quella quiete… poi pian piano ha iniziato a riempirsi.

  • luglio 24, 2020, 7:54 am

    Per la prima volta non ho ancora prenotato la vacanza estiva quest’anno e stavo pensando ad un on the road verso il sud e una tappa di viaggio sarebbe proprio questa riserva. Grazie per le dritte!

    • luglio 31, 2020, 7:18 am

      In molti per questa estate stanno valutando il sud Italia. Ti consiglio una tappa in questa bella riserva naturale e se hai modo anche in altre località lì vicino. L’Abruzzo è una regione davvero bella e affascinante. Merita sicuramente di essere scoperta.

  • luglio 24, 2020, 3:52 pm

    Veramente spettacolare questo pezzetto d’Italia. La pandemia ha l’unico pregio di averci fatto scoprire tanti piccoli punti dimenticati in Italia. La solitudine in spiaggia è rarissima: anche per sole due ore è un regalo.

  • luglio 24, 2020, 5:58 pm

    Beh davvero questa splendida costa non ha nulla da invidiare alla Sardegna. Colori fantastici, che davvero mozzano il fiato. Non ho mai preso in considerazione queste zone per via del lavoro stagionale. Chissà se anche in ottobre sono così spettacolari.

    • luglio 31, 2020, 7:34 am

      Secondo me in ottobre le troverai completamente deserte. Non so però come sarà la temperatura dell’acqua, quindi non so se sarà possibile fare il bagno, ma sicuramente potrai fare delle belle escursioni (ci sono vari sentieri in questa riserva naturale).

  • luglio 25, 2020, 10:26 am

    Che spettacolo questa spiaggia, poi completamente deserta. Un sogno!

    • luglio 31, 2020, 7:32 am

      Già, non mi sembrava vero. Ci sono stata a fine giugno… non so come sarà ora in agosto però.

  • luglio 25, 2020, 5:20 pm

    Davvero un’esperienza unica! Devo ammettere che conosco poco le località di mare che offre l’Abruzzo, ahimè e non conoscevo affatto Punta Aderci :/

    • luglio 31, 2020, 7:35 am

      Pensa che io, nonostante ormai siano anni che vado in Abruzzo, ho scoperta questa riserva solamente a giugno. Non è mai troppo tardi 🙂

  • Dora
    agosto 3, 2020, 6:20 am

    Che meraviglia questa riserva!!! L’acqua cristallina, spiaggia deserta, un sogno!
    Grazie Valentina per avermi fatto scoprire questo piccolo paradiso

    Dora

Lascia un commento