I miei weekend a Zurigo

Zurigo in un weekend

Cara Zurigo mi hai conquistata

Il mio amore per la Svizzera è nato molti anni fa, quando i miei genitori mi hanno portata in vacanza a Interlaken, una rinomata località turistica che, come suggerisce il nome, si trova fra due laghi: quello di Thun e quello di Brienz. Ricordo come se fosse ieri quei bacini d’acqua dal colore turchese, i verdi prati e le alte montagne, le cui cime sono quasi sempre innevate. Negli anni poi, soprattutto in estate, ho scoperto altre località svizzere, quali le città di Ginevra e di Losanna, affacciate sul lago Lemàno, e il comune di Airolo immerso in una vallata nel Canton Ticino. Un Paese, la Svizzera, ricco di paesaggi meravigliosi in qualsiasi stagione dell’anno, soprattutto in inverno, quando il bianco candito della neve è il vero protagonista, e in estate, quando le lunghe e calde giornate di sole permettono piacevoli passeggiate tra città, boschi e montagne.

Nel post di oggi vi mostro la mia Zurigo scoperta per caso quest’anno sia in inverno che in estate. Nonostante la voglia di scoprire località svizzere sia sempre stata tanta (sogno da tempo di visitare Basilea e di viaggiare sul Trenino Rosso del Bernina), fino a qualche mese fa non avevo in programma nessun viaggio in Svizzera. Vi chiederete, dunque, perché nell’arco di pochi mesi sia già stata a Zurigo due volte e perché stia già programmando di tornarci a breve. Il motivo è molto semplice: mi sono innamorata! Innamorata non solo della città, affascinante, pulita ed ordinata, ma anche di una persona, che per motivi di lavoro vive proprio qui.

Il mio primo soggiorno a Zurigo risale a marzo e il primo approccio con la città non è stato particolarmente felice a causa del meteo (ricordo che sono molto meteoropatica e una giornata uggiosa può rovinarmi l’umore molto facilmente). Mi ha accolto, infatti, una fredda giornata di pioggia che mi ha impedito di scoprire i vicoli medievali della Città Vecchia (Altstadt), visitati poi il giorno seguente con un timido sole, e a fine giugno, quando sono tornata a Zürich e ho avuto la fortuna di trovare delle meravigliose giornate estive.

La Città Vecchia affacciata sul fiume Limmat fotografata a marzo

Zurigo in inverno

La Città Vecchia fotografata a giugno

Zurigo, cosa fare

Zurigo è conosciuta principalmente come la città delle banche, ma oltre all’area finanziaria, questa città svizzera, situata nella parte settentrionale del Paese, vanta delle zone pittoresche e dei paesaggi immersi nel verde che vi faranno dimenticare di trovarvi nel centro economico, finanziario e commerciale più grande di tutta la Svizzera. Affacciata sul lago omonimo e attraversata dal fiume Limmat, la città presenta un centro storico medievale ben curato, interessanti gallerie d’arte, che conto di visitare con l’arrivo dell’inverno, quando il meteo sarà di nuovo poco clemente, e cattedrali importanti, quali Fraumünster, le cui vetrate istoriate sono opera del noto pittore russo Chagall, e Grossmünster, simbolo di Zurigo.

Il centro finanziario di Zurigo

Centro economico Zurigo

Le due torri della cattedrale di Grossmünster

Grossmünster, Zurigo

Passeggiando per i vicoli della Città Vecchia (Altstadt)

Città Vecchia, Zurigo

Città Vecchia, Zurigo

Città Vecchia, Zurigo

Altstadt, Zurigo

Zurigo, ristoranti

Case a Zurigo

Mi sono piacevolmente persa per i vicoli della Città Vecchia, dove ho scoperto abitazioni colorate che mi hanno ricordato alcuni borghi medievali francesi. Prima di visitare Zurigo, mi ero documentata molto poco e a dire la verità nemmeno avevo cercato qualche immagine della città sul web. Mi ero immaginata una città grigia in cui prevalevano alti edifici e “tristi” case. Sono stata piacevolmente sorpresa di trovare le pareti del centro storico, così come le imposte delle abitazioni, pitturate con colori sia tenui che vivaci. Ho fotografato ogni dettaglio, notando anche i cuori intagliati nel legno degli scuri di una casetta.

Case a Zurigo

Case colorate a Zurigo

Case colorate a Zurigo

Centro di Zurigo

Tappa obbligata nella Città Vecchia è Lindenhof, uno dei tanti parchi presenti a Zurigo situato su un rilievo da cui è possibile ammirare un panorama meraviglioso sul fiume Limmat. Definito da molti come un’oasi di pace nel cuore della città, a Lindenhof ci si può rilassare su una panchina all’ombra di qualche albero o osservare gli appassionati di scacchi che nei giorni festivi si ritrovano proprio in questo parco per giocare.

La spettacolare vista che si gode da Lindenhof (foto scattata a marzo)

Lindenhof, Zurigo

Lo stesso panorama fotografato a giugno

Lindenhof

Lindenhof, Zurigo

I mezzi pubblici a Zurigo sono molto efficienti (una corsa in tram costa 4,40 CHF, ossia 4€, mentre l’abbonamento giornaliero, che a mio avviso conviene, costa 8,80 CHF, vale a dire quasi 8€), ma vi consiglio di esplorare la città principalmente a piedi, camminando lungo il fiume Limmat e passeggiando sul lungolago.

Tram a Zurigo

Centro città Zurigo

Zurigo, cosa vedere

Lago di Zurigo

Lago di Zurigo

Lago di Zurigo

Lago di Zurigo

Mai avrei creduto che le temperature a Zurigo potessero superare i 30°C. Se da un lato l’inverno è parecchio rigido, l’estate in certe città svizzere può essere molto calda. In mancanza del mare, gli svizzeri hanno sapientemente attrezzato le sponde del lago di Zurigo con alcuni stabilimenti balneari – ve ne è persino uno riservato solo alle donne – bar, ristoranti e gelaterie. Nelle calde giornate estive, famiglie, giovani e turisti affollano questi luoghi in cerca di un po’ di refrigerio.

Fontana Lago di Zurigo

Lago di Zurigo

Balneario a Zurigo

Balneario Zurigo

Lago di Zurigo

Zurigo, centro-città

Zurigo fiume LImmat

Durante i miei due soggiorni a Zurigo non mi sono soffermata nel centro-città. Con il tram 6 direzione Zoo in meno di 15 minuti sono arrivata in collina e ho passeggiato tra i quartieri tranquilli della zona, facendo una lunga passeggiata nel bosco e visitando gratuitamente l’area esterna della FIFA. Nonostante il mio interesse nel calcio sia quasi inesistente, credo che a breve visiterò il recente FIFA World Football Museum, che si trova in centro a Zurigo.

FIFA, Zurigo

Zurigo Zoo

Cosa vedere a Zurigo

Vista su Zurigo (marzo 2019)

Paesaggio svizzero in inverno

Vista su Zurigo (giugno 2019)

Paesaggio svizzero in estate

Durante la passeggiata nel bosco ho scattato qualche foto ad alcuni animali che voglio condividere con voi… che meraviglia la natura!! In ogni posto che visito, comprese le città, cerco sempre qualche insignificante elemento naturale da immortalare con la mia cara reflex.

Lago di Zurigo

Zurigo, boschi

Boschi di Zurigo

Non una vera e propria guida di viaggio – sicuramente, quando conoscerò un po’ meglio la città, scriverò un post ricco di informazioni utili su Zurigo – ma un articolo denso di fotografie comuni e non che mi auguro vi abbia invogliato a scoprire questa parte di Svizzera e chissà a innamorarvene proprio come è successo a me!

Vi auguro un buon weekend!

Un abbraccio,

Valentina

Boschi di Zurigo

16 thoughts on “I miei weekend a Zurigo

  • luglio 6, 2019, 11:44 am

    Zurigo è una città che mi ha affascinata molto, anche se non ho avuto la fortuna, come te, di visitarla con il sole. Sebbene fosse molto meno colorata, ho davvero amato visitarla per qualche giorno.

  • luglio 7, 2019, 3:29 pm

    Non sono mai stata a Zurigo, come te l’ immaginavo una città grigia, ora mi hai fatto voglia di partire e andare a vedere questa città sul lago.

  • luglio 8, 2019, 4:00 am

    Una città che non conosco, ma mi sembra proprio che valga la pena farci un giro.

  • luglio 8, 2019, 5:17 am

    E sì, l’immagine comune di Zurigo è freddo e pioggia e quel grigetto che il mondo della finanza tipicamente regala. Grazie per aver portato un po’ di sole con i colori delle tue foto e con la descrizione di luoghi colorati e a misura d’uomo.

  • MARTINA BRESSAN
    luglio 8, 2019, 11:19 am

    Anni fa complice uno scalo aereo lungo all’aeroporto di Zurigo abbiamo deciso di concederci un giro in città. Ho avuto solo il tempo di un assaggio, e ho scoperto una città che non pensavo. Ora complici anche le tue foto e il tuo articolo rimpiango di non esserci rimasta per due giorni. Rimpiango soprattutto di non aver fatto tappa al parco Lindenhof per godere del panorama meraviglioso !

  • luglio 9, 2019, 12:23 pm

    Con le tue foto mi hai fatto venire voglia di visitare la Svizzera e Zurigo!! Brava!!!

  • luglio 9, 2019, 4:26 pm

    Ma sai che Zurigo non l’ho mai considerata? ogni volta ci arrivo come scalo aereo, ma poi non mi fermo. Pensavo ad una città fredda e grigia, invece grazie a te l’ho scoperta, colorata e bella bella. Grazie. Prossimo pit stop lungo

  • luglio 11, 2019, 4:13 pm

    Ci sono stata a Capodanno di alcuni anni fa, e l’ho trovata molto carina anche se un po’ fredda 🙂

  • luglio 15, 2019, 5:29 am

    Zurigo secondo me è una città speciale: non mi stupisce il fatto che, a inizio ‘900, fosse davvero considerata “the place to be” da molte persone importanti (almeno importanti per me).

  • luglio 18, 2019, 7:10 am

    Ultimamente sto leggendo molto di Zurigo e se prima non l’avevo considerata molto, adesso sto facendo un pensierino su questa città svizzera.

  • luglio 18, 2019, 7:22 pm

    sono stata a Zurigo diverse volte quando mio papà lavorava li, ma purtroppo ho visto davvero poco e mi sono trovata a contatta con persone davvero poco disponibili, non ne ho un bel ricordo.

  • luglio 23, 2019, 1:48 pm

    La Svizzera è per me ancora un paese inesplorato se non fosse per il confine con la Germania(visitato da piccola). Tocca andarci

  • luglio 25, 2019, 2:09 am

    Quoto il commento di Giovy qui sopra! Mi sarebbe piaciuto essere a Zurigo nel Novecento quando ci è nato il Dada, quando ci vivevano Joyce, Freud, e altri idoli! Tornando all’oggi, mi piacerebbe davvero tanto visitare la città, tu poi con le tue foto convinceresti chiunque!

  • luglio 30, 2019, 8:05 am

    Ma che graziosa Zurigo! E’ da un po che penso di andarci, magari in inverno per i mercatini natalizi. E’ molto costosa?

  • luglio 30, 2019, 1:05 pm

    Che bella città! Moderna e con tanto verde come piace a me!

  • agosto 9, 2019, 12:48 pm

    Mi piacerebbe visitarla!
    Mi è piaciuto vedere la differenza tra estate ed inverno. Ultimamente penso spesso al voler vedere le stesse città almeno in due stagioni molto diverse per coglierne tutti gli aspetti che in una Delle due sicuramente perderemmo. Non mi dispiacciono le giornate uggiose (forse le preferisco) ma per vedere lo stesso posto in varie stagioni mi servirebbero almeno 3 vite 😂

Lascia un commento