Io e il blog… Si riparte, finalmente!

Martedì 21 maggio, sera

Una settimana che non è iniziata nel migliore dei modi, un meteo che di certo non è un toccasana per l’umore e una passione che sta diventando sempre più difficile da coltivare.

Ho appena spento il cellulare – a volte proprio non lo sopporto – alle notifiche di Instagram, ai messaggi su WhatsApp e alle mail penserò stasera, quando finalmente la giornata starà volgendo al termine. Penso che domani sarà un nuovo giorno e che dovrò affrontarlo nel migliore dei modi con il sorriso e con l’energia positiva che mi contraddistinguono.

Sto scrivendo questo post non solo per voi, ma per me principalmente. Scrivere mi aiuta. Una passione scoperta solo negli ultimi anni che si sta rivelando un’ottima cura nelle giornate “no”.

Ormai è da mesi che non scrivo più per il blog e il vero motivo forse non lo conosco nemmeno io. Ricordo ancora il mio entusiasmo quando qualche anno fa ho comprato il dominio del sito; ricordo bene l’esaltazione e la gioia nel preparare gli articoli che avrei pubblicato di lì a poco; così come ricordo l’eccitazione di sapere che tutti possono leggere i miei post, pensando così di essere d’aiuto e di ispirazione a molti. Poi, nell’autunno del 2017, a quasi un anno dall’apertura del blog, ho smesso di scrivere!

“A causa della tesi di laurea ho preferito accantonare il blog” questa è stata la giustificazione che ero solita dare non soltanto a chi mi chiedeva come mai avessi smesso di aggiornarlo, ma soprattutto a me stessa. In realtà, e finalmente a distanza di tempo riesco a parlarne, gli ultimi mesi del 2017 e i primi mesi del 2018 sono stati davvero difficili. La tesi di laurea è stata una buona scusa – un lavoro duro che mi ha sfinito per diverso tempo, ma che alla fine mi ha regalato momenti emozionanti indimenticabili – ma la vera causa è stato un insieme di spiacevoli eventi, tra cui la scomparsa di una delle persone a me più care. In quel periodo avevo perso la voglia e l’entusiasmo di scrivere e vi confesso che avevo pensato anche di chiudere il blog e di cancellarmi per un po’ di tempo dai social.

Poi, così come sono passati i mesi difficili, anche la tristezza pian piano se n’è andata e la scorsa estate ho cercato di riprendere in mano il blog, impegnandomi a pubblicare con una certa frequenza racconti di viaggi recenti e di gite fuori porta. Devo ammettere, infatti, che lo scorso autunno è stato un periodo in cui si è registrata una notevole crescita delle visite su Travelling with Valentina e il pensiero di essere letta e apprezzata da persone che nemmeno conosco mi stimolava a continuare a dedicare il mio tempo a questo hobby.

Con l’anno nuovo, però, di nuovo un blocco o meglio una pausa. Devo dire che negli ultimi mesi sono stata oberata di lavoro – insegno inglese e spagnolo nelle aziende – quindi la sera, quando rientro a casa dopo giornate spesso impegnative e stancanti, il mio unico pensiero è quello di rilassarmi leggendo un buon libro. Questa mancanza di tempo e di voglia di scrivere ha fatto sì che abbandonassi di nuovo il blog, non più visto come una passione da coltivare con dedizione, ma più come un lavoro troppo impegnativo. In aggiunta, dal momento che oggigiorno i blog – che siano di viaggi, di cucina o di moda – abbondano, bisognerebbe scrivere in ottica SEO (Search Engine Optimization), quindi non solo utilizzando le giuste parole chiave, ma anche pubblicando minimo tre articoli a settimana.

Ora come ora mi risulta quasi impossibile dedicarmi al blog a tempo pieno, quindi sto cercando di considerarlo come un piacevole passatempo. Ovviamente preparare un post non è così semplice come possa sembrare. Per di più io sono particolarmente lenta, quindi per scrivere un articolo abbastanza corposo, ricco di fotografie e di informazioni, posso impiegare anche giorni. Con una buona organizzazione, comunque, dovrei riuscire a conciliare gli impegni di lavoro con il blog e questa volta sono molto carica, positiva e piena di energia!

Alcune novità di Travelling with Valentina

Ho di nuovo la voglia di scrivere e di rendervi partecipi non solo delle mie esperienze come viaggiatrice, ma anche dei miei pensieri. Per questo motivo ho creato la sottocategoria pensieri, in cui troverete articoli che non tratteranno di viaggi, ma di alcune mie riflessioni. Un esempio è proprio questo post, attraverso il quale vi sto spiegando i motivi che mi hanno portato a tralasciare per un po’ il blog e quelli che mi hanno poi invogliato ad attivarlo di nuovo e a curarlo. Nonostante mi consideri una ragazza molto fortunata, ho anche io i miei periodi bui. L’importante è saperne venire a capo, affrontarli e non arrendersi mai!

Sulla mia scrivania – il mio caotico piano di lavoro – ho alcuni post-it. Su uno di questi nel giugno di cinque anni fa, vale a dire in pieno periodo esami universitari, ho scritto:

“Eat clean, set goals, train hard, stay focused and never give up!”

Ogni giorno rileggo questa nota e mi ricordo che devo rimanere concentrata sui miei obiettivi, pensare positivo e mettercela sempre tutta!

Domenica 9 giugno, pomeriggio

Rileggo questi pensieri scritti qualche settimana fa e decido che è giunto il momento di pubblicare questo articolo.

Ieri sera sono andata a cena fuori con alcuni amici di Instagram (blogger e appassionati viaggiatori come me), con cui ho parlato non solo di viaggi, ma anche di siti web, di progetti futuri e di molto altro… quelle chiacchiere mi hanno dato la giusta carica per scrivere di nuovo dei miei viaggi e di riprendere ad arricchire questo blog.

Non mi resta che augurarvi una buona domenica! Ci vedremo presto con tanti nuovi articoli… promesso!

Vi abbraccio,

Valentina

Lascia un commento